Silke, Roberto, Elvira, Lino. Quante storie in Scarp de’ tenis

Facebook
Twitter

Un numero speciale. Lo avete letto in copertina: Scarp, per l’occasione,
è firmato da “nostra signora dello sport” Emanuela Audisio, prima firma dello sport di Repubblica
e nostra grande amica. L’inchiesta che apre il numero è dedicata ai grandi contrasti che vivono oggi le città di tutto il mondo a causa delle contraddizioni di un sistema economico che, nel nostro tempo, esclude, emargina e allontana sempre di più. Tante anche le altre storie che raccontiamo: da quella del centro Ace, struttura nata vent’anni fa nella periferia di Reggio Calabria dalla volontà di Lino Caserta a quella di Silke Pan, artista circense svizzera che, dopo essere stata costretta in sedia a rotelle da una rovinosa caduta, è tornata a esibirsi come acrobata. E ancora: il racconto, firmato da Alessandra Retico, di come sia cambiato il ruolo e la funzione delle scarpe da tennis, ai nostri tempi oggetto di culto arrivato a costare anche decine di migliaia di euro. E poi: la storia, firmata da Marco Pastonesi, del Saronno Rugby, società che raccoglie un centinaio di praticanti ma costretta ad allenarsi nel parco cittadino per la mancanza di impianti adeguati e quella delle Cucine Popolari di Bologna, realtà che garantisce oltre 600 pasti al giorno, voluta da Roberto Morgantini ed Elvira Segreto che hanno utilizzato i soldi raccolti in occasione del loro matrimonio per aprire la prima sede

Leggi di più

Gli ultimi articoli

Gli argomenti più seguiti